Franco Falorni, commercialista Pisa: "Farmacie italiane poco patrimonializzate"